Creare valore: dalle persone per le persone

vedi tabelle correlate

La responsabilità sociale del Gruppo Autogrill è condivisa con i collaboratori e soprattutto con i clienti

Il valore dei risultatiComunità finanziaria Consumatori Consumatori Consumatori Ambiente Collettività Comunità finanziaria Brand Partner Fornitori Organizzazioni non governative Collaboratori Azionisti Fin dall’inizio della sua avventura, il Gruppo Autogrill ha messo al centro del proprio business le persone. Rappresenta un’azienda di persone che realizza dei servizi per altre persone nell’interesse dell’azienda stessa, dei suoi collaboratori, dei suoi partner e dei suoi clienti. Il valore espresso nella vision e nella mission di Autogrill estrinseca la sostenibilità del Gruppo intesa come sguardo responsabile verso temi di interesse comune: l’ambiente, la crescita economica e la società in genere.

Proprio in questa direzione vanno lette tutte le iniziative di aiuto e sostegno che Autogrill mette in campo e che, anno dopo anno, stanno crescendo. Nel 2010 sono stati donati complessivamente € 2.011.989 grazie al supporto diretto del Gruppo Autogrill e degli stakeholder (collaboratori e consumatori), registrando un aumento importante del 31% rispetto a quanto raccolto nel 2009. Un successo, questo, che appartiene al Gruppo come alle persone che ne fanno parte, dai collaborati ai consumatori che hanno risposto con partecipazione alle molte iniziative di raccolta fondi e donazioni.

Ogni anno, infatti, Autogrill prende parte a numerosi progetti di aiuto ed assistenza in svariati campi portati avanti da associazioni e fondazioni locali, nazionali ed internazionali per farsi partecipe delle situazioni di disagio nel mondo e dare il suo contributo per la loro risoluzione o attenuazione. Gli interventi sono di diversa natura: donazioni in denaro effettuate direttamente dalle società del Gruppo alle associazioni e fondazioni prescelte, oppure raccolte fondi che possono avere luogo tra i consumatori nei punti di vendita, tra i collaboratori della rete e delle diverse sedi, o ancora, si possono realizzare tramite le donazioni di prodotti alimentari e/o beni materiali utilizzati nella gestione dei punti vendita.

€ 2.011.989 donati nel 2010 dal Gruppo e attraverso il supporto di collaboratori e consumatori

+31% rispetto al 2009

LE DONAZIONI IN DENARO € 619.664

Un’attenzione particolare per i più deboli, l’ambiente e il benessere della comunità sono state le principali linee d’azione per il 2010

Anche nel 2010 gli interventi che il Gruppo Autogrill ha dedicato alla beneficenza sono stati numerosi. In particolare le donazioni rivolte alle fondazioni rivelano come il Gruppo dedichi costante attenzione ed energia a tematiche chiave per il futuro di tutta la comunità mondiale: attività umanitarie, assistenza durante le emergenze, supporto ai bambini e ai più deboli.

Fra le tante iniziative, emergono alcune esperienze particolarmente significative sia per l’importanza dell’impegno economico che hanno richiesto sia per la tipologia delle attività sostenute. Prima fra tutte l’iniziativa di WDF. Dal 2006 WDF collabora con The One Foundation distribuendo nella sua rete di vendita, accanto a molti altri brand, le bottiglie d’acqua “One Water” i cui proventi finanziano l’installazione di particolari sistemi di pompaggio dell’acqua: le PlayPumps, sistemi di pompaggio dell’acqua che utilizzano le giostre dei bambini per estrarre acqua fresca e pulita dalle profondità del sottosuolo e stoccarla in serbatoi per essere poi utilizzata da intere comunità. Nel 2010 WDF si è resa protagonista donando € 174.256 a favore della fondazione The One Foundation, cifra basata sul numero di bottiglie di acqua “One Water” vendute nel corso degli ultimi sei mesi dell’anno.

A fine 2010, nei giorni di Natale e Santo Stefano, Autogrill Italia ha promosso l’iniziativa “Compra Veneto”, a sostegno degli alluvionati del Veneto. L’operazione ha impegnato oltre 450 punti vendita sulle autostrade, il personale e le strutture di marketing e ha offerto ai viaggiatori l’opportunità di acquistare in quei due giorni fino a 70 prodotti “Made in Veneto”. Il ricavato della vendita, pari a € 89.000, è stato interamente destinato alla rinascita delle aree colpite.

Dal 2001 Aldeasa porta avanti la stretta collaborazione con la fondazione privata non–profit Fundación Iberoamericana Down21, quest’anno la società spagnola ha fatto una donazione in suo favore di € 42.071. Questa associazione è responsabile del primo progetto dedicato alle persone colpite dalla Sindrome di Down costruito attorno a un network: canal down21. L’iniziativa prevede la collaborazione sinergica fra fondazioni, associazioni, scuole, università, ospedali e altre istituzioni nazionali e internazionali che lavorino, direttamente o indirettamente, allo studio, all’insegnamento, allo sviluppo della ricerca sulla Sindrome di Down. Il contributo di Aldeasa ha permesso a questo canale di superare i confini della Spagna diventando un punto di riferimento permanente in tutti i Paesi di lingua spagnola.

Ma l’impegno del Gruppo per la comunità si lega anche a personaggi del mondo della musica e dello spettacolo internazionali. HMSHost ha scelto di sostenere con una donazione di € 14.968 la Hagar Family Foundation del cantante americano Sammy Hagar che nel 2010 ha celebrato l’apertura del suo ristorante omonimo, Sammy’s Beach Bar & Grill, situato all’interno del John F. Kennedy International Airport (JFK). Parte dei profitti del ristorante saranno devoluti ad associazioni locali che fanno beneficenza nei confronti della comunità.

Un’attenzione particolare all’ambiente è stata rivolta ancora una volta da Aldeasa alle aree marine in pericolo. Infatti il WWF sta promuovendo la creazione e l’implementazione di una rappresentativa e vitale rete di Aree Marine Protette entro il 2020. Questa rete deve essere gestita in maniera efficace e dovrà coprire almeno il 10% delle aree marine spagnole. La rete comprende 64 aree nelle acque al largo della terraferma e intorno alle isole Baleari, di cui 15 considerate prioritarie. Un gruppo di scienziati e biologi marini hanno collaborato con il WWF in questo progetto. Aldeasa, già dallo scorso anno, ha deciso di donare i proventi della vendita di ogni sacchetto biodegradabile al WWF Spagna. Quest’anno la relativa donazione è stata di € 18.000.

LE RACCOLTE FONDI € 933.483

Quando è il Gruppo Autogrill che chiede ai propri clienti di condividere le sfide universali contro la povertà, la malattia e i disastri naturali

L’intento delle donazioni è unire le forze per sostenere chi si trova nel bisogno, ed è proprio grazie alla partecipazione dei clienti e dei collaboratori Autogrill che quest’anno le raccolte fondi hanno permesso di donare quasi € 1 milione a molte persone in difficoltà. Le risposte degli stakeholder alle iniziative del Gruppo sono state fondamentali sia per le emergenze che, purtroppo, hanno afflitto il 2010, sia per quelle situazioni che necessitano di un supporto continuo. Tra i progetti più importanti sostenuti nel 2010 a favore delle vittime dei disastri naturali vorremmo dedicare spazio al contributo per il soccorso della Croce Rossa Americana alle vittime del terremoto di Haiti.

All’inizio del 2010, in supporto agli sforzi per il soccorso alle vittime del terremoto di Haiti, i locali HMSHost all’interno degli aeroporti, lungo le autostrade e nei centri commerciali si sono organizzati per raccogliere fondi fino ad un totale di € 124.815 devoluti poi alla Croce Rossa Americana – Fondo Soccorso Haiti. Questi soldi sono stati raccolti grazie alle donazioni dei clienti che potevano lasciare un’offerta nei box appositi oppure aggiungere alcuni dollari alla loro spesa nei punti vendita HMSHost. Inoltre la società ha dato un contributo economico diretto all’UNICEF per partecipare agli aiuti a favore delle vittime del terremoto.

Vorremmo inoltre citare, tra le tante, le più significative partnership pluriennali che le società del Gruppo portano avanti con diverse associazioni internazionali. Negli ultimi anni Autogrill Francia ha promosso l’iniziativa Menù Telethon a favore di Telethon France: una raccolta fondi presso tutti i punti vendita del canale autostrade, ferrovie e aeroporti, dove è stato proposto un menù dedicato cui una parte del ricavato (€ 0,30 oppure € 0,50 a seconda del menù scelto), è stata devoluta all’Associazione. L’importo complessivamente raccolto nel 2010 è pari a circa € 45.959.

HMSHost da più di 20 anni supporta l’impegno del Children’s Miracle Network che si prende cura delle vite di milioni di bambini che si trovano in ospedale. L’iniziativa si sviluppa attraverso la raccolta fondi tramite appositi box posti nei locali food and beverage HMSHost negli aeroporti americani alla quale possono partecipare tutti i viaggiatori, ma anche attraverso la sponsorizzazione annuale del torneo di golf HMSHost Invitational Golf Classic i cui proventi vanno a beneficio dell’associazione. Nel corso del 2010 sono stati raccolti ben € 248.357.

Inoltre i collaboratori di WDF ogni anno scelgono una causa verso la quale dirigere i loro sforzi per la raccolta fondi nei loro punti vendita. Quest’anno è stata scelta l’associazione Macmillan Cancer Support considerato il forte impatto che il cancro sta avendo nella nostra società. Grazie alla generosità dei collaboratori WDF è riuscita a donare € 85.120 all’associazione Macmillan con i quali sono stati portati avanti diversi progetti.

LE DONAZIONI IN BENI E SERVIZI € 458.842

Non solo l’impegno economico ma anche donazione di alimenti alle grandi fondazioni internazionali, così come alle piccole associazioni locali

Il Gruppo Autogrill sostiene il mondo no profit anche attraverso la donazione di prodotti alimentari utilizzati nella normale gestione dei punti vendita Food & Beverage, dando così un aiuto concreto e immediato a numerose associazioni. In particolare gli sforzi di aiuto tendono verso i poveri e senzatetto e verso i bambini, componente fragile e indifeso della nostra società.

Autogrill Italia ha rinnovato il proprio impegno a favore delle persone più bisognose attraverso la cessione di alimenti per un totale di oltre € 299.000 devoluti principalmente alla Fondazione Banco Alimentare alla quale si aggiungono poi organizzazioni meno note, ma non per questo meno attive, radicate a livello territoriale.

Anche HMSHost è vicina alle associazioni che quotidianamente si impegnano nella raccolta e ridistribuzione delle eccedenze di cibo ai più bisognosi, nel 2010 le donazioni alimentari ad associazioni quali Food Bank e Feeding America Tampa Bay hanno raggiunto € 42.421. In particolare, grazie alla recente collaborazione con l’associazione Feeding America Tampa Bay, HMSHost ha sostenuto le attività dei Kid’s Cafe – che forniscono gratuitamente pasti e merende ai bambini che provengono da famiglie in difficoltà nelle contee di Pinellas e Hillsborough (Florida) – donando giornalmente le eccedenze di insalate, panini, frutta e dessert provenienti dai 27 ristoranti all’interno dell’aeroporto internazionale di Tampa in Florida per un valore pari a € 30.553. Inoltre, lo staff dell’Aeroporto Internazionale di Tampa sostiene le attività di raccolta per il riciclo dei fondi di caffè e di altri materiali e partecipa attivamente a una serie di iniziative comunitarie quali l’adozione di una scuola locale, la pulizia della spiaggia e il suo abbellimento, donazioni di giocattoli e altro ancora.

 

La risposta sostenibile

Risultati e obiettivi di sostenibilità

Obiettivi dichiarati per il 2010
Continuare a sostenere progetti per la ricerca medica e il sostegno dei bambini e delle comunità presenti nei territori dove opera il Gruppo

Progetti e risultati
Donazioni in denaro, raccolte fondi tramite il coinvolgimeto dei clienti, dei collaboratori e donazioni di beni e servizi per un ammontare complessivo di € 2.011.989

Target 2011
Continuare a sostenere progetti per la ricerca medica e il sostegno dei bambini e delle comunità presenti nei territori dove opera il Gruppo