Le risposte ai trend moderni

In ogni nuovo concept, in ogni punto vendita e in ogni prodotto e servizio, Autogrill infonde l’attenta risposta alle diverse esigenze del consumatore in viaggio

Per rispondere ai trend emersi il Gruppo Autogrill predispone una vasta gamma di servizi che vanno incontro alle esigenze di diverse tipologie di consumatori: dai bambini, alla persone diversamente abili, agli autotrasportatori, ai motociclisti, a chi viaggia con animali domestici.

Negli anni, Autogrill Italia ha sperimentato diverse soluzioni per accontentare i bisogni di tutti. Le aree giochi e baby room e le Aree Kids Berry Gang sono spazi ricreativi diversamente allestiti con poltroncine, biliardini, vassoi più piccoli, tovagliette da colorare, pastelli in omaggio, console di videogiochi e grandi televisori per i cartoni animati. Per gli autotrasportatori è stato progettato il Trucker Club, un pacchetto di servizi di prima necessità (docce, parcheggi video–sorvegliati, aree di intrattenimento con pay–tv) completamente gratuito. In partnership con Ducati e Dainese è stato ideato anche Bikers Club, per offrire servizi innovativi appositamente studiati sulle esigenze dei motociclisti: parcheggi dal design avveniristico (coperti e video–sorvegliati), aree relax con appositi spazi per eseguire esercizi di stretching muscolare.

Autogrill si è sempre impegnata nell’andare incontro alle esigenze delle persone con forme di disabilità, ma di recente ha deciso di alzare ulteriormente il suo grado di riguardo. Per questo motivo Autogrill Italia ha voluto realizzare per i propri collaboratori un memorandum all’interno del quale descrivere i “bisogni speciali” che i nostri consumatori possono avere, per rinforzare l’importanza del Gruppo nel promuovere quotidianamente una cultura di attenzioni di natura etica e sociale.

Infine, sul fronte animali domestici, oltre ai “Fido Park” dotati di cucce termo riscaldate e acqua corrente, è consolidata la partnership con Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI), per offrire servizi di primo intervento o consulenze veterinarie.

UNA VARIETÀ DI SOLUZIONI PER UNA MOLTITUDINE DI CONSUMATORI

Il Gruppo ha elaborato prodotti alimentari sani ed equilibrati per adattarsi alle esigenze di ogni regime alimentare

Il Gruppo risponde prontamente alle esigenze alimentari di tutti i consumatori emerse nelle numerose indagini compiute. Oltre a cercare di promuovere stili di vita sani ed equilibrati a partire da un’attenta alimentazione, il Gruppo è in prima linea per offrire prodotti pensati per chi, soffre di intolleranze alimentari, o osserva regimi particolari dovuti a scelte etiche o religiose.

Fin dagli anni passati, Autogrill aveva sviluppato già questa sensibilità socio–ambientale. A livello americano il concept “Eaturna” vuole trasmettere ai consumatori l’importanza di un’alimentazione sana, a basso contenuto di additivi, conservanti, coloranti, grassi e calorie mentre in Svizzera, grazie alla collaborazione con l’associazione elvetica BioSuisse, il concept “Greens” offre food bio pensato per quanti osservano un regime alimentare a basso contenuto di grassi e sale.

Ma oggi molta strada è stata fatta e l’attenzione per il cibo coinvolge tutti i generi alimentari e tutte le diete, anche quelle più diffuse e popolari. Un esempio per tutti la produzione di brioche a lievitazione naturale e panini a marchio IGP. Ogni anno Autogrill vende, solo in Italia, 40 milioni di brioche ed oltre 40 milioni di panini. Questi prodotti sono da sempre il cuore del rito della sosta in Autogrill, piccoli piaceri gastronomici per ripartire rigenerati. Proprio su questi prodotti, il Gruppo, con la collaborazione dei suoi partner, ha deciso di seguire le tendenze espresse dai consumatori, dirette sempre più alla ricerca di prodotti naturali e all’esperienza della regionalità. La gamma di brioche è stata ampliata per includere prodotti a lievitazione naturale, più digeribili e assimilabili dall’organismo, capaci di rievocare i sapori e gli aromi naturali e mantenere una più lunga durata ed una migliore conservazione del prodotto oltre che un rallentato sviluppo delle muffe e i consumatori hanno premiato questa novità facendo registrare un aumento nel numero di brioche vendute rispetto al 2009.

Ma in tema alimentare sono differenti le iniziative che il Gruppo intraprende. In particolare, nel territorio americano per affrontare il problema dell’obesità, sono stati pensati panini e menù offerti con porzioni ridotte e combinati con insalate. Per essere conformi alle regolamentazioni federali emanate da United States Department of Agricolture e da US Food and Drug Administration, HMSHost ha deciso di indicare il contenuto nutrizionale e calorico degli alimenti contenuti nei menù.

Diffusa in tutti i Paesi in cui opera il Gruppo è, anche, l’attenzione per le esigenze alimentari dei più piccoli. Per loro Autogrill ha progettato menù calibrati sulle loro specifiche esigenze nutrizionali attualmente disponibili in tutti i ristoranti Ciao, da Spizzico e da Burger King. Grazie al supporto di esperti nutrizionalisti, in America HMSHost ha sviluppato un Kid’s Menu, ulteriore riprova dell’impegno e dell’attenzione verso la realizzazione di un’alimentazione equilibrata anche nei confronti dei bambini.

In alcuni Paesi europei dove il Gruppo opera (tra cui Austria, Italia e Spagna) sono stati elaborati nei diversi concept di Autogrill specifici menù che tengano conto delle necessità delle persone affette da celiachia. L’attenzione è stata scrupolosa, al punto di creare nei punti vendita delle aree di cottura dedicate per evitate l’eventuale contaminazione degli alimenti cucinati. In America HMSHost ha erogato, in aggiunta, dei corsi di formazione per diffondere le best practice relative alla cottura e preparazione di alimenti “gluten–free”.

Il Gruppo non ha dimenticato nemmeno le esigenze di chi per scelta, spesso etica, non mangia carne o alimenti di origine animale. Per vegetariani e vegani Autogrill ha elaborato un’offerta di nuove ricette frutto della collaborazione con l’Associazione Vegetariani Italiani proponendo ricette disponibili all’interno dei Ristoranti Ciao, dei bar– snack e identificate dal logo dell’associazione.

Inoltre, è costante l’attenzione per le differenze religiose a maggior ragione quando queste incidono sulle scelte alimentari. Autogrill ha creato, in molti Paesi in cui opera, una vasta offerta di menù in grado di soddisfare le esigenze di molti consumatori appartenenti a diverse religioni – per esempio persone di fede islamica.

LA CUCINA SPERIMENTALE DI AUTOGRILL DIVENTA UN LABORATORIO CULINARIO

Continua rinnovato il viaggio del Gruppo verso un’alimentazione sana ed equilibrata grazie alla Cucina Sperimentale, un simbolo dell’innovazione e della qualità

L’impegno del Gruppo Autogrill nella sperimentazione e nella ricerca alimentare è da sempre un fattore prioritario: per questa ragione sono molte le cucine sperimentali del Gruppo – in America, Italia, Spagna e Svizzera. Si tratta di luoghi in cui i nostri chef possono sviluppare nuove ricette con un’ampia scelta di prodotti di qualità e nel totale rispetto dei principi dietetici e salutistici come ad esempio limitando l’uso di grassi e sale.

Nel 2011, per migliorare l’efficienza della cucina sperimentale della sede centrale di Milano, partirà un progetto di ristrutturazione dell’area in modo da trasformare l’attuale cucina in uno spazio multifunzionale. Sarà un vero e proprio laboratorio di ricerca dove chef sia interni all’azienda che di fama nazionale, potranno valutare la qualità delle materie prime, sperimentare nuove ricette e prodotti da inserire nell’offerta commerciale dei punti vendita del Gruppo Autogrill diventando un territorio comune di incontro con i fornitori e con la Rete di vendita a cui presentare i nuovi menù stagionali. Infine, la cucina sperimentale diventerà anche un luogo in cui testare nuove tecnologie da utilizzare nei processi di preparazione e somministrazione dei prodotti, cercando nuove vie per mantenere le caratteristiche organolettiche degli alimenti cercando di ridurre l’utilizzo di energia elettrica. Al termine della ristrutturazione la cucina sperimentale diventerà il simbolo dell’approccio d’innovazione professionale sempre all’avanguardia, proattivo e appassionato.

 

LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ALIMENTARE ITALIANO

Autogrill esercita un ruolo strategico di intermediario tra il territorio e i milioni di viaggiatori che vi transitano facendo tappa in un’area di servizio autostradale, in un aeroporto, in una stazione ferroviarie o all’interno di una città. Il passaggio in Autogrill è diventato negli ultimi anni un’occasione di informazione, conoscenza e degustazione della molteplici specialità alimentati italiane. Attualmente l’Italia detiene il primato europeo per quanto riguarda la certificazione dei prodotti, con 211 prodotti certificati dalla UE e le specialità regionali rappresentano un paniere composto da più di 5.000 prodotti (entrambi i dati sono da fonte Ismea). Attraverso accordi con i consorzi e i produttori locali, il Gruppo promuove attivamente la diffusione non solo in Italia ma anche all’estero di decine di prodotti certificati: nei Market, nei Ristoranti Ciao e nei Bar–Snack è possibile trovare infatti un assortimento di qualità costantemente aggiornato che comprende prodotti a marchio DOC, DOP, IGP, DOCG e specialità regionali. L’area Market, e in particolare l’angolo della Bottegaccia, rappresenta una vera e propria vetrina per far conoscere ai viaggiatori le produzioni locali con: 200/250 referenze locali in assortimento, Circa 100 referenze certificate (DOC, DOP, IGP, DOCG). Nel 2010, al fine di accrescere la varietà nell’assortimento dei market, Autogrill ha sviluppato il progetto Super Regionalità che ha comportato un aumento del 20–30% dei prodotti locali disponibili.

Numero di DOP e IGP riconosciute per paese di provenienza
Numero di DOP e IGP riconosciute per paese di provenienza